FALLIMENTO
N. 125/2005
TRIBUNALE PERUGIA

Vendita senza incanto




Il sottoscritto Curatore del Fallimento n. 125/2005, Avv. Carlo Moriconi, quale Delegato alle operazioni di vendita ex art. 591 bis comma 1 c.p.c. (come modificato dal D.L. 27.06.2015 n. 83, convertito dalla L. 06.08.2015 n.132) e art. 107 comma 2 L.F., 567 ss. c.p.c.


RENDE NOTO


al pubblico che a seguito di ordinanze del Giudice Delegato del 06.04.2009, successive e ultima del 24.08.2017 conferente delega delle operazioni di vendita immobiliare nonché dei provvedimenti dell'11.01.2019 - 22.01.2019 - Giudice Delegato al Fallimento n. 125/2005, Dr. Umberto Rana


il giorno 12 giugno 2019 alle ore 16:00


presso il proprio Studio in via F.lli Pellas n.93 - 06121 Perugia (tel. 075-5724020 - mail PEC f125.2005perugia@pecfallimenti.it) si procederà all'esame delle offerte per l'acquisto SENZA INCANTO dei seguenti beni:


LOTTO N.1 COMPOSTO DA BENE IMMOBILE E BENI MOBILI


Bene Immobile: unità immobiliare destinata a castello categoria (cat. A/9 catastale) sito in Comune di Acquapendente (VT), nel Centro Storico della frazione di Torre Alfina, via del Castello snc, elevata su più livelli di piano di cui uno entro terra, della consistenza catastale di 55 vani, con annesse pertinenze esclusive quali corti, giardini, aree verdi ed accessori della rampa di accesso carrabile (strada privata). Il tutto è censito al Catasto Fabbricati del Comune di Acquapendente (VT) - OMISSIS -, categoria A/9, classe 4, consistenza vani 55, rendita € 16.332,95. Valore originario di stima € 10.000.000,00. Provenienza/vincoli/disponibilità: _provenienza da - OMISSIS -, rogito notaio - OMISSIS - del 29.01.2001 Rep. n.47769 avente causa da - OMISSIS - marchese di Torre Alfina, rogito notaio - OMISSIS - Rep. n.10496; Vincolo Ministero Pubblica Istruzione 05.05.1955 - depositato il 10.05.1955 al n.2734 - quale bene di particolare importanza ai sensi della legge n.1089 del 01.06.1939 trascritto suo nominativo - OMISSIS - (anziché - OMISSIS - )sul bene Castello di Torre Alfina segnato in catasto - OMISSIS -. L'immobile è stato oggetto di atto confermativo notaio - OMISSIS - di Perugia del 20.01.2015 - Rep. n.25594. Con contratto, registrato in data 15.09.2014 al n.1307 presso l'ufficio territoriale di Foligno - Direzione Provinciale di Perugia Agenzia Entrate l'immobile è stato concesso in custodia giudiziaria alla società - OMISSIS -. Detta società ha comunicato il recesso al 31.12.2017, talché è obbligo della medesima liberare l'immobile. Del vincolo, trascritto alla conservatoria con nota del 05.05.1955, non risulta menzione nei successivi atti trasferimento, né è identificabile la persona - e la sua qualità - a nome della quale risulta la notifica. La note di trascrizione del 05.05.1955, è risultata affetta da erronea indicazione dell'articolo di legge rispetto al motivo del vincolo. In data 29.01.2019 è intervenuta notifica di dichiarazione di interesse culturale particolarmente importante preceduta da comunicazione di avvio del procedimento del 20.10.2018.


Beni Mobili: (per sommi capi statue, busti, quadri, dipinti, mobili d'arredo, vasi, oggettistica varia) costituenti l'arredo e contenuti all'interno della sopra specificata unità immobiliare destinata a Castello, tutti gli descritti all'inventario. Sono esclusi dalla vendita dei beni di presunta riferibilità al patrimonio dello Stato e quelli oggetto di restituzione, già elencati in inventario ai nn.4a - 8a - 14a - 20a - 21a - 22a - 23a - 25a - 26a - 27a - 29a - 31a - 32a - 33a - 76a - 90a - 91a - 95a - 101a - 122b. Il bene di cui al n.121b è da intendere n.1 carretto, a correzione dell'erronea descrizione - OMISSIS. Valore originario di stima € 319.000,00.

Prezzo base bene immobile e mobili all'esito dei ribassi € 6.655.200,000 (di cui € 6.400.000,00 prezzo immobile ed € 255.200,00 prezzo beni mobili)

VIDEO

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA E PUBBLICA